Ago 30, 2012
60 Views
0 0

Afghanistan, RC-W ISAF: da ieri in visita a Herat il CaSME gen Graziano accompagnato dal COMFOTER gen Bernardini e dall’onorevole Romani

Written by

Iniziata ieri la visita del Capo di stato maggiore dell’Esercito, generale Claudio Graziano, al contingente italiano dispiegato a Herat.

A Camp Arena, sede del Regional Command-West (RC-W) di ISAF su base brigata Garibaldi al comando del generale Luigi Chiapperini, il generale Graziano è arrivato accompagnato dal comandante delle Foter, (forze operative terrestri), il generale Roberto Bernardini, e dall’onorevole Paolo Romani, componente della Commissione parlamentare per le Attività produttive. L’obiettivo  della visita, che durerà alcuni giorni, è prendere visione della situazione sul terreno nella zona di responsabilità italiana, raggiungendo tutte le unità dell’RC-W e le sedi delle task force che compongono il contingente italiano in area.

L’RC-W è attivamente coinvolto dal processo di transition, ovvero di trasferimento delle responsabilità di operazioni e territorio dalle forze alleate alle forze afgane, nell’ambito dell’assolvimento dei compiti previsti dalla missione a guida Nato ISAF.

La situazione sul terreno in quest’area rimane ad alto rischio, ma – come aveva dichiarato lo scorso 15 agosto il sottosegretario alla Difesa Gianluigi Magri nell’ambito della sua visita al contingente – la violenza è sotto controllo.

Qualche giorno fa, il 27 agosto, un razzo da 107 millimetri era caduto senza esplodere all’interno dell’avamposto italiano di Bala Baluk, la FOB Tobruk, nel settore di competenza della Task Force South su base Cavalleggeri Guide. Tre i feriti: militari italiani investiti dalla proiezione di pietre e terriccio.

Attualmente l’Italia ha circa 4mila militari dispiegati in Afghanistan nell’ambito della missione ISAF. Entro il 31 dicembre 2014 l’intera missione avrà cambiato volto, con il ritiro delle truppe combat e il rischiaramento di diverse competenze sul terreno con l’obiettivo di una rinascita del paese.

Articoli correlati:

Afghanistan, RC-W ISAF: alto rischio ma violenza sotto controllo nel settore italiano, il parere del sottosegretario Magri a Herat (15 agosto 2012)

Afghanistan, RC-W ISAF: a conclusione dell’operazione Shrimps Net la FOB Ice passa alle forze afgane e il COP Snow è smantellato (26 luglio 2012)

Afghanistan, RC-W ISAF: visita lampo del Capo di stato maggiore dell’Esercito, generale Graziano, accompagnato dal Comandante del COI, generale Bertolini (14 aprile 2012)

Transition in Afghanistan: gli italiani dell’RC-W ISAF consegnano Herat alle forze di sicurezza afgane (21 luglio 2011)

La transition in Paola Casoli il Blog

L’RC-W ISAF in Paola Casoli il Blog

La brigata Garibaldi in Paola Casoli il Blog

Foto: esercito.difesa.it

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate

Comments to Afghanistan, RC-W ISAF: da ieri in visita a Herat il CaSME gen Graziano accompagnato dal COMFOTER gen Bernardini e dall’onorevole Romani