Nov 12, 2012
78 Views
0 0

Libano, a Beirut UNIFIL corre la maratona. Centoundici i caschi blu italiani alla Blom Beirut Marathon 2012

Written by

Centoundici caschi blu italiani, in Libano per la missione UNIFIL, hanno partecipato alla maratona di Beirut di domenica 11 novembre.

In tutto i peacekeeper erano 500, provenienti da 20 diverse nazioni. Ben 33mila in totale i partecipanti alle diverse gare inserite nella Blom Beirut Marathon.

Il podio della regina delle competizioni podistiche, la maratona da 42 chilometri, è stato dell’etiope Kadir Pecaro, che ha attraversato il traguardo dopo 2 ore e 12 minuti.

Per i militari italiani significativo il tempo di 3 ore e 58 minuti del generale Antonio Bettelli, che a breve sarà il prossimo comandante della missione Leonte 13.

Il generale Paolo Serra, Force Commander e Capo della Missione UNIFIL, partecipando alla manifestazione assieme all’ambasciatore d’Italia Giuseppe Morabito ha detto: “Correre insieme alla popolazione libanese è il raggiungimento di un grande traguardo, infatti, ogni peacekeeper sa che il nostro primo dovere consiste nell’assolvere al mandato contenuto nella risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite teso a costruire un futuro di libertà e pace. La nostra presenza oggi è il segno concreto dell’unità del nostro intento”.

La missione UNIFIL al momento si compone di 12mila militari provenienti da 37 nazioni e di 1.000 rappresentanti civili, di cui 700 locali e 300 internazionali. Il dato comprende anche la componente navale, forte di 8 navi e di 1.000 marinai costituenti la Maritime Task  Force che opera lungo le coste libanesi, e la Aviation, forte di 10 elicotteri, di cui 3 imbarcati.

Fonte: UNIFIL M-PIO

Foto: UNIFIL  M-PIO

Article Categories:
Forze Armate · Libano