Ago 10, 2013
157 Views
0 0

UNIFIL, Libano: equilibri fragili, gen Serra convoca incontro con comunità internazionale. Partecipazione straordinaria del comandante delle LAF

Written by

Si è svolto a fine luglio un incontro speciale tra il Force Commander di UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon), generale Paolo Serra, le LAF (Lebanese Armed Forces) e gli ambasciatori dei paesi contributori di peacekeeper alla missione ONU e rappresentanti della comunità internazionale in Libano.

L’Head of Mission e Force Commander di UNIFIL, generale Paolo Serra, in coordinamento con Sir Derek Plumbly, United Nations Special Coordinator for Lebanon, ha convocato un incontro speciale con gli ambasciatori dei Paesi contributori di peacekeeper alla missione ONU e rappresentanti della comunità internazionale in Libano cui in via straordinaria ha partecipato anche il comandante delle LAF, generale  Jean Kawaji.

Nel corso dell’incontro, che si è svolto a Beirut, il generale Serra ha illustrato gli aspetti più delicati connessi al mandato della risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, fornendo un aggiornamento del quadro operativo riferito alla  situazione nel sud del Libano, in un momento di peculiare fragilità degli equilibri nella regione mediorientale.

Il generale ha concluso sottolineando l’importanza dello strategic dialogue, progetto di sostegno alle Forze Armate Libanesi teso a incrementarne le capacità operative. Nell’ambito di tale processo UNIFIL promuove e facilita anche accordi bilaterali tra le istituzioni libanesi e i donors della comunità internazionale.

Hanno presenziato all’incontro gli ambasciatori e i rappresentanti di Armenia, Austria, Belgio, Brasile, Cipro, Finlandia, Germania, Grecia, Ungheria, Indonesia, Italia, India, Korea del Sud, Malesia, Nigeria, Spagna e Turchia; oltre a Cina, Francia, Gran Bretagna, USA e Russia.

UNIFIL opera in un contesto molto delicato che dal 1978 a oggi è’ in continua evoluzione.  L’Head of Mission e Force Commander di UNIFIL esercita le funzioni assegnate nell’ambito della Risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite del 2006, grazie all’azione portata avanti sul terreno da 37 differenti nazioni che contribuiscono alla missione con circa 12mila peacekeeper.

Articoli correlati:

UNIFIL in Paola Casoli il Blog

Fonte: UNIFIL MPIO

Foto: CMC Fabio Baccello

Article Categories:
Forze Armate · Libano